Home / News / Nation Wars V: ecco chi farà parte del Team Italia

Nation Wars V: ecco chi farà parte del Team Italia

Le votazioni sono terminate, il team è stato scelto. Dopo 12 giorni di votazioni siamo giunti alla proclamazione del team rappresenterà l’Italia al Nation Wars V, il torneo per nazioni di StarCraft. I tre titolari più il sostituto sono stati decisi attraverso il voto della community sul sito dell’evento.

Riccardo “Reynor” Romiti (capitano)

Il bambino d’oro è cresciuto ed è arrivato il momento di mostrare gli artigli. Riccardo è stato il più votato dalla community con 8253 preferenze, che fanno del giocatore Exeed il capitano del team Italia.

Davide ” Ruinblaster” Zappalà

Dalla accademy degli Exeed arriva anche il secondo nome del Team Italia, Rainblaster. Volto noto nella community dello stivale di Starcraft, Davide è sulla scena di StarCraft dal 2011. Il terran vanta numerose presenze alle G02 di ESL e una partecipazione al DreamHack Tours nel 2015.

Flavio “MiaNonna” Rogledi

Componente degli HsdL Clan, Flavio è stato uno degli artefici alla vittoria del team nella terza divisione della Russian Starcraft 2 Team League. Amato dalla community anche nel ruolo di caster, Rogledi può senza dubbio vantare il nick che meglio si presta a qualsiasi genere di battuta.

Eduard “Ryu” Condori (riserva)

Riserva di tutto rispetto per il team Italia. Altro componente del team Exeed, Ryu sta dimostrando tutto il suo valore  con vari piazzamenti nella top 10 nelle tappe della WCS. Il tutto condito con il quarto posto nella Copa America dello scorso anno.

Gli italici

Tra le 30 squadre  presenti alla fase di qualificazioni ai gironi delle Nation Wars diverse conteranno tra le proprie fila giocatori provenienti da team italiani. Gli Exeed vedranno altri loro portabandiera scendere in campo con la maglia del Messico, che vanterà tra le sue fila SpeCial, e della Francia, che schiererà il loro ultimo arrivato Clem. Nelle squadre di Germania e Polonia invece troveremo due componenti dei team QLASH, ossia il teutonico Lambo e lo zerg polacco Elazer.

 

 

 

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

siti di scommesse

Valve potrebbe bandire i siti di scommesse dalle sponsorizzazioni di Dota 2

I 18 team qualificati al The International 2018 sono già pronti ai nastri di partenza. …