Home / FPS / I London Spitfire conquistano lo stage 1 della OWL

I London Spitfire conquistano lo stage 1 della OWL

foto di @Robert Paul

Le speranze di Jack Etienne e dei Cloud 9, alla fine, non sono state tradite. Aver investito su due team interamente coreani (seppur di grandissima esperienza) come i KongDoo Panthera e i GC Busan ha sicuramente scontentato molti fan nel Vecchio Continente. Eppure la scelta si è rivelata, col tempo, la più azzeccata, anche più di quella effettuata dai colleghi di Seoul e New York.

Se i primi, infatti, sono stati traditi dal conteggio dei set vinti in queste 5 settimane (complice la sconfitta di giovedì contro gli LA Valiant), i secondi sembravano davvero a un passo dalla vittoria. Primi in classifica con uno strepitoso 9-1, gli Excelsior sono caduti proprio a un passo dal traguardo. Dopo una incredibile rimonta, i London Spitfire hanno così messo le mani sullo stage 1 della OWL e sul relativo primo premio da 100 mila dollari.

stage 1 della owl

Aces High!

Questa prima parte del campionato Blizzard è stata davvero capace di sorprendere. Con i Dynasty fuori dai giochi dopo il 3-2 rimediato contro i SF Shock, a lottare per un posto sul podio sono rimasti Houston Owtlaws e Boston Uprising. La vittoria di misura dei texani li ha portati dritti al secondo posto della classifica, utile per il raggiungimento della semifinale playoff.

Ad attenderli al varco una Londra agguerritissima che, dopo un primo passo falso su Dorado, ha dominato sui successivi 3 set (Ilios, Anubis ed Eichenwalde). Così il team europeo ha raggiunto nel Title Match i NY Excelsior, dando vita a una finale senza esclusione di colpi.

La squadra americana ha letteralmente sfiorato la vittoria, più di una volta. Dopo aver vinto Junkertown e Oasis, i NYXL non sono stati capaci di chiudere i giochi, complice un reparto offensivo londinese davvero duro a morire. In questo modo, Horizon e Numbani sono cadute nelle mani degli Spitfire che hanno così riaperto i giochi per il titolo.
Il set su Dorado è stato incredibilmente intenso. Birdring e compagni hanno spinto il payload fino all’ultima curva, abbandonandolo in overtime a pochi metri dal traguardo. L’attacco degli XL è stato altrettanto efficace solamente fino al punto 1. A pochi metri dal successivo, infatti, l’offensiva nemica si è fatta sempre più pesante e, grazie a una provvidenziale uccisione di Profit (Junkrat) su Ark (Mercy), i London Spitfire hanno completato un reverse sweep da brivido, laureandosi campioni dello stage 1 della OWL.

Pochi giorni di pausa

Per i giocatori impegnati nella Overwatch League, ora, è tempo di qualche giorno di meritato riposo. Lo stage 2 comincerà tra 2 settimane (il 22 febbraio) con il match tra Dynasty e Valiant.
Tanti cambiamenti di lineup sono all’orizzonte (come quelli in casa Shangai Dragons) e, al loro rientro, tutti gli equilibri saranno ancora una volta da ristabilire.
Riusciranno le altre 11 contendenti a battere i primi campioni della Lega?

Commenti

Altre info su Moory

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Yiannis Exarchos

Per Yiannis Exarchos gli esport potrebbero trovare casa nel Canale Olimpico

In un’intervista a Reuters, il direttore esecutivo del Canale Olimpico Yiannis Exarchos si è nuovamente espresso in …