Home / MOBA / League of Legends / Daniele Di Mauro, aka Jiizuké: dall’Italia alle LCS

Daniele Di Mauro, aka Jiizuké: dall’Italia alle LCS

I giorni di Daniele Di Mauro, in arte Jiizuké, nei tornei italiani sembrano ormai lontanissimi. Il ritorno della massima Lega europea di League of Legends – a gennaio del 2018 – coinciderà con il suo debutto sul palco delle LCS.
Il midlaner italiano si troverà così a un nuovo picco della sua carriera professionistica, cominciata in campo internazionale insieme al Team Forge nel 2016.

La doppia sfida alle Challenger Series

L’aver raggiunto il rank 1 sul server europeo, per lui, non è mai stato abbastanza. Per questo, nel maggio del 2016, Di Mauro diventa anche il primo italiano ad entrare nella Challenger Series di League of Legends.
Ad accompagnarlo per la prima volta in questo primo e importante traguardo, il team più blasonato dello Stivale – i Forge – con il quale si è distinto più volte in tornei nazionali. Nonostante gli ottimi propositi – arrivati dopo il primo posto agli Open Qualifier EUNE e ai Summer Qualifier – la squadra purtroppo non riesce a superare lo scoglio dei group stage, impresa comunque difficile da centrare al debutto. Con 4 pareggi e una sconfitta, i bianco-rossi si classificano penultimi, sfiorando solamente l’ingresso alla fase playoff.

Nonostante la delusione per il mancato risultato, per Daniele Di Mauro arriva quasi subito l’occasione di rivincita. A marzo 2017, il midlaner annuncia il suo passaggio alla squadra B dei GIANTS Gaming, con la quale si distinguerà ancora una volta in diversi tornei nazionali spagnoli. Ed è grazie ad essi che, solo 3 mesi dopo, Jiizuké fa il nuovo salto di qualità, entrando nel roster del team A per tentare di nuovo la fortuna alle EU CS. Dopo una stagione dominata, la squadra di Di Mauro arriva alla fase playoff quasi senza sbavature, diventando la favorita per la vittoria al Promotion/Relegation Tournament della stagione 2018.
Questa volta, complice anche la maggiore esperienza sulle spalle, l’obiettivo è finalmente centrato: le EU LCS sono finalmente realtà.

Prossimo passo: Vitality

Daniele Di Mauro, tuttavia, non farà il suo debutto nella prossima stagione LCS insieme ai GIANTS. In un tweet di 2 giorni fa, Jiizuké ha annunciato il suo addio alla formazione spagnola. Per lui è tempo di indossare una nuova casacca, quella nero-arancio del Team Vitality.
Nella formazione francese, allenata dal veterano YamatoCannon, ritroverà i suoi compagni Minitroupax, Jactroll e Gilius. Al loro fianco ci sarà anche il toplaner Cabochard, ex membro di NiP, Gambit Gaming e degli stessi Vitality.

Il suo primo match sul grande palco di Berlino sarà il 19 gennaio contro gli H2K di Santorin. La speranza, naturalmente, è quella che la sua scalata non si fermi e che possa, al contrario, continuare su vette ancor più alte.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

ESL Pro League Season 9

La ESL Pro League Season 9 di CS:GO sbarcherà offline

Nel 2019 Hi-Rez Studios non sarà l’unica a fare il salto di qualità. Anche la …