Home / MOBA / League of Legends / Arriva PG Nationals, la lega regionale di League of Legends targata PG Esports

Arriva PG Nationals, la lega regionale di League of Legends targata PG Esports

La prossima stagione del più famoso MOBA al mondo porterà non poche novità. In Nord America League of Legends, come vi abbiamo già accennato, cambierà completamente e seguirà un formato simile a quello delle leghe maggiori leghe professionistiche statunitensi. In Europa i cambiamenti alle League Championship Series sono stati di sicuro minori, ma ciò non vuol dire che non ci sarà nulla di nuovo. A toccarci più di vicino sarà la nascita delle PG Nationals, la lega italiana ufficiale.

Un clima di cambiamento

La via verso la vetta quest’anno introdurrà alcuni cambiamenti importanti. Con la cancellazione delle Challenger Series si è creato nel circuito del professionismo un vuoto tra i tornei amatoriali e i grandi palchi dominati dai veterani più esperti. Allo scopo di supportare la crescita e lo sviluppo dei talenti regionali, Riot Games ha rivitalizzato le Leghe Regionali Europee e dato vita al European Cup Tournament. In Italia il colosso americano ha scelto di affidare il campionato regionale a PG Esports, che si occuperà di organizzare e gestire le sfide della stagione.

L’evento non sarà comunque fine a sé stesso. Francia, Germania, paesi nordici, Polonia, Spagna, Regno Unito, Portogallo, Balcani e la regione ceco-slovacca avranno tutte una propria lega regionale. I vincitori dei tornei locali competeranno a livello europeo per il titolo di campione della European Cup questa primavera, alla fine dello Spring Split.

Per PG Esports questo è senz’altro un grande colpo. Dopo il successo di Milano, l’organizzazione continua a investire nel settore e viene ripagata con un progetto che darà la possibilità all’Italia di far vedere di che pasta è fatta.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Rainbow Six Pro League Season 8

I G2 Esports vincono le finali della Rainbow Six Pro League Season 8

Lo scorso fine settimana ha regalato davvero tante emozioni. Ora che siamo quasi giunti alla …