Home / CGC / Impressioni su Coboldi e Catacombe dei giocatori professionisti

Impressioni su Coboldi e Catacombe dei giocatori professionisti

Le ultime carte della nuova espansione di Hearthstone, Coboldi e Catacombe sono state rivelate ieri sera e – come è già successo con I Cavalieri del Trono di Ghiaccio in questo precedente articolo– subito molti giocatori professionisti come Ant, Killinallday e NaviOOT si sono radunati per esprimere il loro primo giudizio al riguardo.

Quali saranno le carte che secondo loro verranno usate di più nel nuovo metagame che si andrà a creare? Andiamolo a scoprire!

Druid

  

Delle nuove carte del Druid solo alcune son riuscite a superare il ferreo giudizio dei professionisti.

Tra queste, la epica Branching Paths è stata scelta per la sua incredibile versatilità nel poter fornire armatura, pescate e potenziamenti.

Lesser Jasper Spellstone, una delle nuove meccaniche di questa espansione, è stata premiata per il suo costo economico e l’incredibile supporto che può dare anche con un solo potenziamento.

Greedy Sprite viene promosso poiché è un’altra fonte di crescita per i cristalli del Druid e può provvedere a supportare ben due archetipi già esistenti della classe: Aggro e Big Druid.

Bocciate le due leggendarie dato che non trovano tempo nel meta corrente e l’effetto dell’arma si può arginare facilmente con un Harrison Jones o un Acidic Swamp Ooze giocato al momento giusto.

Hunter

  

Katherina Winterwisp potrebbe passare alla storia come il primo minion leggendario utile dell’Hunter grazie al supporto che può dare alla classe e alle possibilità di usare il suo effetto prima del tempo o anche più volte.

Come per il Druid, anche la Spellstone di Rexxar, Lesser Emerald Spellstone ha riscosso successo e potrebbe essere utilizzata per costruire un campo consistente all’occorrenza grazie anche alla nuova trappola Wandering Monster.

La comune Flanking Strike ha stupito tutti per l’impressionante guadagno in tempo che questa carta regala all’Hunter, senza contare che i lupi evocati da questa carta e dalla Spellstone sono Beast.

Il nuovo archetipo “No-Minion” che si cerca di introdurre in questa espansione viene bocciato.

Mage

  

Le carte di Coboldi e Catacombe promosse e appartenenti alla classe del Mage sono tutte molto economiche.

Explosive Runes è il primo segreto aggressivo di Jaina, che ricorda molto uno Snipe più forte e capace di essere utilizzato in vecchi e nuovi archetipi.

A seguire -con le statistiche di un Chillwind Yeti, ma con effetto assurdo- c’è Leyline Manipulator, l’Elemental che riduce il costo delle carte che non sono partite nel tuo mazzo. Considerata l’impronta che sta prendendo la classe, questa è un’ottima carta per spingere in quella direzione, anche se forse non sarà quello l’utilizzo finale.

Un altro Elemental -questa volta comune- che potrebbe veder gioco è l’Arcane Artificer che con il suo costo ridotto può essere affiancato a moltissime magie a costo alto del mago e attivare la meccanica elementale.

Menzioni speciali: Raven Familiar che potrebbe veder gioco in qualche nuovo archetipo e l’arma Aluneth, difficile da inquadrare senza essere prima testata.

Paladin

  

Lynessa Sunsorrow passa i test a pieni voti. La carta costringerà l’avversario a fare i conti con i minion potenziati oltre che con la paladina stessa.

Call to Arms potrebbe invece un archetipo aggressivo di Paladin e potrebbe vedere la luce anche in un mazzo di Murloc.

Unidentified Maul è primo oggetto non identificato che troviamo tra i promossi e che può effettivamente apportare un ottimo supporto durante la prima metà della partita grazie ai suoi 4 possibili effetti bonus di cui 2 ottimi, 1 decente e 1 scarso (provate a indovinarli!).

Potion of Heroism aggiunge una pescata al Divine Shield che già poteva essere provveduto da altre carte, ma che sembra essere ben visto anche per il supporto di Lynessa.

Priest

  

So che quando avete aperto questo articolo siete subito scesi a vedere questa classe con le lacrime agli occhi (di felicità o di tristezza? mmmh), ebbene: il già pluri giocato Priest fa un altro salto in avanti con Coboldi e Catacombe che potenziano i due archetipi “meno” giocati della classe.

Duskbreaker e Twilight Acolyte spingono il Dragon Priest ad un nuovo livello e il ritorno in auge di questo archetipo è quasi certo.

La Spellstone di Anduin, Lesser Diamond Spellstone, punta ad un utilizzo maggiore del Big Priest e il valore dato da questo mazzo potrebbe essere così alto che la pietra non avrebbe nemmeno bisogno degli upgrade.

Psychic Scream invece, sembra poter toccare tutti gli archetipi che la classe ha da offrire, alcuni lo ritengono migliore anche di Twisting Nether per il fatto che costa 1 mana in meno e ha la possibilità di riempire il mazzo dell’avversario di inutili pedine generate da altre carte.

Rogue

  

Dopo anni passati a ricevere poco o niente, il Rogue finalmente riceve un po’ di amore.

Sonya Shadowdancer già dichiarata ottima nel Prince Rogue dove i minion con Charge posso apportare molti più danni a seconda di quanto mana abbiamo a disposizione e quelli con Battlecry, Combo e Deathrattle trovano un secondo utilizzo. Che possa trovare spazio anche in un Quest Rogue ?

L’epica Fal’dorei Strider può essere utilizzata in entrambi gli archetipi più usati del Rogue, ma è nel Miracle che potrà dare il massimo…

Elven Minstrel è la rara che finalmente garantisce una doppia pescata mirata a Valeera e tutti i professionisti sono ansiosi di testarla.

L’arma Kingsbane rimane un’incognita finché non verrà testata, assieme al minion Cavern Shinyfinder potrebbe rivelarsi un nuovo archetipo di mazzo o un altro grande flop.

Shaman

              

La classe che sembra aver ricevuto meno amore di tutti da Coboldi e Catacombe è lo Shaman con solo due carte reputate giocabili.

Il Kobold Hermit con la sua peculiarità di poter fare Discover di un Basic Totem e Grumble, Worldshaker, il minion leggendario con un effetto unico nel suo genere che potrebbe trovare utilizzo sia in un Elemental che in un Jade Shaman.

Warlock

  

  

Ben 6 delle 9 nuove carte sono state elogiate dai professionisti. Tra queste, l’unica carta che ha preso il massimo dei voti è Kobold Librarian, che consiste in un Hero Power a turno 1 con un minion 2/1 in campo e l’upgrade della Spellstone di Gul’dan: Lesser Amethyst Spellstone che già con un solo upgrade è una versione migliorata di Holy Fire del Priest.

Una carrellata di Demon si aggiungono all’esercito dello stregone: Voidlord, Hooked Reaver e Vulgar Homunculus sono tutti da tenere sott’occhio perché potrebbero diventare molto comuni nell’immediato.

Dark Pact offre cure e possibili combinazioni con carte come Devilsaur Egg e potrebbe vedere un utilizzo interessante sia nel Control che nello Zoo Warlock.

L’arma Skull of the Man’ari viene ritenuta troppo lenta e rischiosa.

Warrior

  

Con questa espansione, il Warrior riceve numerose carte che forniscono o hanno sinergia con l’armatura.

Unidentified Shield offre un discreto supporto in armatura e tempo, il coboldo Drywhisker Armorer è un’alternativa (o un possibile partner) dell’Armorsmith che può subito fornire un’ingente quantità di armatura.

Gemstudded Golem e Reckless Flurry invece, trarranno vantaggio dall’armatura che si ha al momento.

Bocciato il possibile archetipo di Big Warrior o Recruit Warrior che dir si voglia, ma non sono in pochi a sperare di rivedere a breve il ritorno di un buon Control Warrior.

Leggendarie Neutre

        

Master Oakheart ce la fa per il il ripopolamento del campo che porta con il suo Battlecry capace di evocare anche creature ad alto costo (vedi Voidlord).

Zola the Gorgon è stata subito interessante essendo una Shadowcaster per tutte le classi e capace di poter fornire numerose combinazioni letali.

Epiche Neutre

Solo Arcane Tyrant riceve l’approvazione dei professionisti poiché ha tantissime applicazioni in altrettanti mazzi, vedi Druid, Priest, Warlock, Paladin e Mage.

Una menzione speciale va a Carnivorous Cube, che potrebbe vedere gioco solo in un metagame molto lento.

Rare Neutre

Nonostante il possibile effetto negativo (o divertente secondo alcuni), Hungry Ettin ha molto potenziale in mazzi come il Buff Priest, senza contare che può essere rinvenuto da Stonehill Defender.

Una menzione che mi sento di fare personalmente è il Kobold Monk che ci rende immuni dalla mitragliatrice di Shadowreaper Anduin ! (*_*)

Comuni Neutre

  

Salta all’occhio l’Hoarding Dragon che ricorda molto l’inutilizzato Hungry Dragon ma, a differenza di quest’ultimo, fornisce il vantaggio all’avversario con il suo Deathrattle. Non è necessariamente uno svantaggio e il fatto che abbia un rantolo di morte vuol dire che può essere riportato in vita da N’Zoth, the Corruptor.

Dire Mole e Wax Elemental sono due carte ottime per aprire le partite di alcuni mazzi che necessitano minion da potenziare o che possano proteggere il proprio possessore.

Shroom Brewer potrebbe sostituire l’Earthen Ring Farseer in alcuni mazzi che necessitano più di un curatore a 4 mana che di uno a 3.

Queste sono le carte che secondo alcuni giocatori professionisti vedranno gioco con l’introduzione di Coboldi e Catacombe l’8 dicembre 2017. Voi siete d’accordo? Aggiungereste o togliereste qualcosa al mucchio?

Commenti

Altre info su Andrea Capone

Appassionato sin da piccolo di videogiochi e giochi di carte, si ritrova ora a scrivere di videogiochi di carte! I giochi di riflessione sono la sua passione e vorrebbe crearne uno in futuro!

Controlla anche

FIA GT World Championship 2018

Un weekend di motori a Monaco con il FIA GT World Championship 2018

E’ stato un weekend ricco di eventi per il genere dei sim racing, grazie alle …