Home / Esport / LoL World Championship, Group Stage: i Misfits alla carica!

LoL World Championship, Group Stage: i Misfits alla carica!

Oggi si è conclusa la prima metà della Group Stage del League of Legends World Championship 2017, che ha visto una sorprendente performance dei Misfits sbalordire lo stage mondiale, la riconferma della minaccia rappresentata dagli SK Telecom e la colata a picco dei Fnatic.

 

Risultati dei Match

Gli SK Telecom, gli RNG ed i Longzhu continuano ad avanzare senza nemmeno una sconfitta. Nota particolare di merito va fatta al team di Faker, capace di ribaltare una partita che chiunque avrebbe dato per persa, dimostrando di essere anche capace di giocare stando in svantaggio e di fare wombo combo da capogiro.

 

 

L’ascesa dei Misfits

La squadra europea su cui avremmo scommesso di meno alla fine è riuscita ad uscire dal Group Stage a testa alta: 2 vittorie ed una sola sconfitta. I nostri “coniglietti” sono riusciti addirittura a sconfiggere in uno scontro diretto niente di meno che i TSM (Caps dei Fnatic dovrebbere prendere appunti da Power of Evil su come si giocano alcuni match-up in midlane, nda). Ottima performance anche di Hans Sama, che è riuscito a chiudere la partita contro il team nordamericano con uno score di 8\0\6 e ben 54.8k di danni inflitti ai campioni con Xayah.

In queste partite giocate in Best of 1 le strategie aggressive e “sporche” dei Misfits sicuramente si stanno rivelando vincenti contro squadre che non sono avvezze ad affrontarli. Bisognerà vedere però se, andando avanti nella competizione, la concorrenza non si abitui ad affrontare questo stile di gioco.

Il problema dei G2 Esports

Omaggiati ed acclamati sia dai commentatori che dal pubblico, i G2 Esports hanno sicuramente ottenuto un risultato deludente nella prima parte del Group Stage (con 1 sola vittoria). Qual è il problema del miglior team europeo?

Sulla carta, i G2 Esports hanno giocato partite fantastiche: il loro stile reazionario e cauto gli ha permesso di tenere testa ad alcune delle squadre più temute del mondiale. Tuttavia qualche piccolo errore di posizione in lategame ed alcuni match up durissimi (non per nulla il Group C è stato definito “il gruppo della morte“) sono stati decisivi sul punteggio dei campioni europei. Come hanno anche sottolineato gli stessi commentatori, la performance mostrata dai G2 in queste partite (anche nelle sconfitte) non è stata assolutamente deludente e rimangono una squadra da non prendere sotto gamba.

Ci hanno regalato anche il Baron Nashor più spettacolare ed elegante del mondiale!

Situazione dei gironi

Possiamo notare con piacere come, a parte i Fnatic, le squadre europee stiano avanzando nel mondiale con tranquillità. La situazione è incredibilmente combattuta nel Group D, dove abbiamo addirittura 3 team a contendersi il primo posto.

Sarà interessante vedere come si evolveranno i gironi, e soprattutto: riusciranno i Fnatic a riprendersi? Lo scopriremo il prossimo giovedì!

 

 

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

Yiannis Exarchos

Per Yiannis Exarchos gli esport potrebbero trovare casa nel Canale Olimpico

In un’intervista a Reuters, il direttore esecutivo del Canale Olimpico Yiannis Exarchos si è nuovamente espresso in …