Home / MOBA / League of Legends / Seconda giornata dei mondiali di LoL: spareggi, sogni infranti e Yasuo mid

Seconda giornata dei mondiali di LoL: spareggi, sogni infranti e Yasuo mid

La seconda giornata dei mondiali di LoL ha visto ancora il dominio totale dei Cloud 9 e dei WE, sulla scia del loro esordio al Day 1. Dopo 13 match giocati i gruppi A e B perdono un team ciascuno, i quali escono così definitivamente dal World Champioship: Dire WolvesGambit Esports.

 

L’ultimo match, giocato tra i Dire Wolves ed il Team oNe Esports è stato di spareggio tra le due squadre.

 

Oltre a Team WE ed i Cloud 9 (come da pronostici), gli altri due team a superare il primo scoglio del torneo sono stati i Lyon Gaming e il Team oNe Esports.

 

 

Le (dis)avventure dei Dire Wolves e dei Gambit

Nonostante le ottime performance in Cina, i Cloud 9 hanno avuto grosse difficoltà nell’early game della partita contro i Dire Wolves. Le continue scorribande in botlane avevano permesso al branco australiano di ottenere un buon vantaggio iniziale, che però è andato gradualmente scemando. Importanti in questo match sono stati Jensen e Contractz, che sono riusciti a contrastare gli avversari evitando perdite maggiori in early. Dopo le sconfitte contro i nord americani e gli oNe esports, i Dire Wolves hanno avuto la necessità di giocare un match di spareggio proprio con i brasiliani, avendo entrambe le squadre una vittoria e tre sconfitte ciascuna (e con tanto di outplay da highlight contro Chyppis). I lupi australiani hanno la brutta reputazione di andare facilmente in panico negli stage internazionali e, vista anche la situazione critica in classifica, sarà stata dura tenere alto il morale tra i giocatori. La partita di spareggio è stata giocata fino all’ultimo, ma i Dire Wolves hanno rischiato il tutto per tutto per un Barone che si rivelerà essere senza dubbio il throw più grosso della giornata.

La fiaba dei Gambit ha un esito dal sapore ancora più amaro. Il team ha perso il match contro i Lyon Gaming, squadra che si è concentrata sul tenere sotto scacco il jungler Diamondprox e sul far ottenere vantaggio al proprio toplaner. Abbandonata ormai chiaramente ogni speranza, i russi hanno affrontato in una terribile clownfiesta il Team WE, dalla quale i cinesi sono usciti vincitori senza troppe difficoltà in poco più di 23 minuti.

Esattamente, apparentemente Kira è proprio lo stesso Yasuo delle vostre partite di promotion.

 

Restate sintonizzati su TGM! Domani giocheranno i Fnatic!

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

Russia

Twitch bannato in Russia

La Russia ha avviato una politica di controllo dei vari social media. Dopo il blocco …