Home / FPS / CS:GO / Immortals perdono il Dreamhack Montreal per colpa del jet-lag

Immortals perdono il Dreamhack Montreal per colpa del jet-lag

A chi non è capitato di rimanere addormentato anche dopo che la sveglia ha suonato? Magari anche facendoci ritardare ad un appuntamento importante. Purtroppo qualche volta queste piccole distrazioni possono avere brutte conseguenze ed è proprio ciò che è successo a “HEN1“, “LUCAS1” “kNgV-” all’ultimo torneo di CS:GO.

Chi dorme non piglia pesci

I due giocatori degli Immortals non sono riusciti a svegliarsi in tempo per le finali del DreamHack Montreal, dando come giustificazione la stanchezza provocata dal jet-lag.

La vicenda è ovviamente più complicata di quello che sembra, ma andiamo con ordine: partiamo dal dire che il torneo stava seguendo un programma più veloce del normale e gli orari dei match erano relativi quelli precedenti. Il team brasiliano era stato informato che la finale si sarebbe tenuta 1 ora dopo la conclusione del match tra North e CLG (incontro che è durato soltanto 2 mappe e si è concluso con la vittoria dei North), ma all’orario stabilito per l’inizio della finale a presentarsi sono stati soltanto 2 giocatori del team. Dopo i 15 minuti concessi dall’organizzazione il team non ha potuto fare altro che dare forfeit sulla prima mappa e soltanto 4 minuti prima dello scadere del tempo loro concessoli (che avrebbe dato la vittoria dell’intero match a tavolino ai North) i ritardatari si sono presentati all’appello e la partita ha finalmente avuto inizio.

La Finale

L’ultimo match del DreamHack Montreal è partito su Cobblestone, la seconda delle mappe scelte, con i danesi in vantaggio 1-0 nella serie. La mappa è iniziata con un susseguirsi di force-buy, con i team che si sono scambiati round su round. I North sono però riusciti ad uscire da questo circolo vizioso iniziando a vincere un round dietro l’altro e portando il punteggio sul 11-4 alla fine della prima metà del game. Gli Immortals non hanno mollato, vincendo il pistol round e i 2 consecutivi portandosi sul 11-7. Da qui in poi tuttavia la situazione è tornata sotto il controllo dei danesi, che si sono portati a casa la vittoria chiudendo la mappa 16-9.

Dreamhack Montreal

Commenti

Altre info su Martino Andreozzi

Giovane, appassionato di videogame e probabilmente in lizza per il titolo di persona più sfaticata al mondo. Sogna di diventare abbastanza divertente da poter scrivere una biografia decente un giorno.

Controlla anche

Yet_Baz

Yet_Baz è il nuovo giocatore del Parma eSports grazie alla vittoria della eSports Cup

Oltre 230 giocatori di FIFA si sono recentemente sfidati con l’obiettivo di diventare il nuovo …