Home / News / Reynor entra nei Prophecy e si regala una vittoria di prestigio

Reynor entra nei Prophecy e si regala una vittoria di prestigio

Per Riccardo “Reynor” Romiti l’estate 2017 ha regalato tantissime sensazioni positive in ambito esportivo.

Il talento italiano è riuscito negli ultimi tre mesi a ritagliarsi uno spazio importante nella scena delle competizioni minori internazionali, arrivando a vincere complessivamente la bellezza di 10 tornei online.

Una vittoria che conferma il suo stato di forma

Nella giornata di ieri Reynor è riuscito ad aggiudicarsi un nuovo importante torneo internazionale minore, l’EU Ladder Heroes di Luglio, con una ottima prestazione.

Dopo la vittoria a forfait contro il tedesco Lambo, nei quarti di finale il talento azzurro ha dovuto fare i conti con lo Zerg norvegese Snute che è riuscito a superare, contro ogni pronostico, per 2-1 giocando in modo davvero convincente, dimostrando la netta crescita nello ZvZ negli ultimi mesi.

A livello statistico l’ultima sua vittoria contro il talento nordico era datata al 20 giugno 2017, giorno in cui nel Proxy Tempest EU #48, il nostro giocatore italiano era riuscito a superare il suo avversario con il risultato finale di 1-3.

Nella semifinale successiva Romiti si è trovato di fronte uThermal, giocatore Terran olandese classe 1995, vincitore nel 2016 dell’IEM Season XI di Shangai e vera e proprio bestia nera dell’azzurro, che nei precedenti era stato sconfitto nel 2016 per 0-2 e nel 2015 con il risultato finale di 1-2.

Nella giornata di ieri, tuttavia, davvero nessuna speranza per Marc “uThermal” Schlappi, che è stato completamente dominato nel suo gioco attendista dall’esuberanza del suo diretto avversario. Quest’ultimo lo ha lentamente schiacciato ed ha saputo sfruttare, almeno nella seconda partita, la lentezza delle unità meccaniche avversarie arrivando ad arginarle grazie ad un preciso utilizzo di blatte, laceratori e Ospiti dello Sciame che hanno rispedito sulla terra le armate del giocatore olandese.

La sfida finale dell’EU Ladder Heroes di luglio ha visto confrontarsi Dario “TLO” Wünsch e Riccardo “Reynor” Romiti.

Una sfida che ha sempre un sapore affascinante. Il “giovane” contro il “vecchio”, nuova contro vecchia scuola di Starcraft, una partita che ha tracciato una linea netta tra due generazioni che messe a confronto hanno dimostrato di dare grande spettacolo seppur avendo delle differenze evidenti a livello di concezione tattica e strategica della posizione.

Alla fine a prevalere è stato Reynor, l’enfant prodige dello Starcraft internazionale, che ha mantenuto fede alle parole rilasciate a TGM esports in una intervista che ci concesse solo qualche mese fa riguardo all’editoriale sui minori nel mondo esportivo nella quale affermò che «Questi anni di attesa dalle competizioni WCS, sono stati un allenamento prima di tornare a competere nei tornei importanti e fare la differenza».

Riccardo ci sta riuscendo, contro tutto e tutti, sfidando le regole internazionali, vincendo con continuità e lanciando un segnale forte a quel movimento che tende a preservare la stabilità dei “vecchi” giocatori piuttosto che inserire nel contesto competitivo nuove figure potenzialmente pericolose.

Il 3-1 ai danni di TLO è solo l’inizio. Il percorso di allenamento di Reynor è appena iniziato e non terminerà di certo con questo risultato.

Il fatto che sia un giocatore completamente autodidatta potrebbe ritardare questo suo percorso di crescita e costituirne un rischio, ma fortunatamente c’è tempo e quel tempo deve essere sfruttato bene, anche se sembra che la strada intrapresa, almeno per il momento, sia quella giusta.

La sezione di Starcraft II dei Next Gaming entra nel Team Prophecy

I Next Gaming sembrano aver chiuso la propria sezione di Starcraft II aperta nei mesi scorsi a seguito della fusione con i Tes Gaming.

I giocatori italiani e stranieri presenti nella squadra hanno deciso di entrare a far parte del progetto sostenuto da Gigabyte Italia dei Prophecy esport.

L’investimento sembra essere piuttosto importante ed alcuni rumor non confermati hanno addirittura accostato il nome di Juan Carlos “SpeCial” Tena Lopez ai Prophecy esport, essendo quest’ultimo giocatore attualmente svincolato.

L’idea che sta alla base di questo movimento di mercato potrebbe rivelarsi una vera e propria “bomba” che potrebbe portare in Italia uno dei giocatori più forti di tutto il Sud America.

Per il momento quella dei Prophecy sembra essere una vera e propria entrata a gamba tesa sul mondo dello Starcraft italiano, anche se apparentemente in silenzio. Non ci resta che aspettare maggiori informazioni nelle prossime settimane.

Una vittoria importante anche economicamente

La vittoria della EU Ladder Heroes di Luglio ha rappresentato per Riccardo “Reynor” Romiti un vero e proprio colpo gobbo anche finanziario.

Per il raggiungimento della prima posizione assoluta il talento italiano si è aggiudicato ben 200$ di premio che rappresenta al momento la sua vincita più alta di sempre dopo il quarto di finale nel Dreamhack di Valencia e la vittoria del torneo del Level Up a Roma.

Il torneo è stato infine seguito in diretta streaming dal canale Twitch di feardragon94 ed è disponibile il VOD delle partite di Riccardo.

Presto tantissime novità su TGM esports, continuate a seguirci.

 

Commenti

Altre info su Leonardo Vilona

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha collaborato con molte realtà nel mondo degli eSports come amministratore e redattore, prima di approdare su The Games Machine Esports. Il suo sogno è quello di diventare giornalista. Il suo obiettivo è quello di dare un'informazione videoludica competitiva a 360°, The Games Machine Esports rappresenta per lui una grande opportunità!

Controlla anche

MAD Lions

Matrimonio in vista tra Real Madrid e MAD Lions

Le società calcistiche, giorno dopo giorno, si avvicino sempre più al mondo videoludico competitivo a …