Home / MOBA / League of Legends / I Gambit tornano al LoL World Championship

I Gambit tornano al LoL World Championship

Immagine di Gambit Gaming

Mentre tutta Europa sosteneva (giustamente) Misfits e G2 Esport, protagoniste delle finali dell’EU LCS summer split, un altro team ha silenziosamente riguadagnato il suo posto tra le Big. Oggi, dopo 3 anni di assenza, i Gambit sono tornati ufficialmente ai Mondiali di League of Legends.

Un nostalgico traguardo

Chi segue il campionato targato Riot Games dalle sue origini ben si ricorderà dei Gambit Gaming, e meglio ancora dei leggendari Moscow 5 Darien, Diamondprox, AlexIch, GosuPepper e Genja007. Dopo qualche stagione travagliata, tra cambi di casacche e brand, la formazione russa è uscita dalle competizioni EUW nel 2015 e ha ripreso forma lo scorso anno sotto il nome di Gambit.CIS nella LoL Continental League (LCL), riservata alle regioni russe/CIS.

Qui, determinata a riscattare il buon nome della Stella Rossa, è riuscita a dominare la classifica dello split estivo di quest’anno, approdando ai playoff con in tasca 13 vittorie e una sola sconfitta. A tentare di arrestare la sua corsa verso la Cina sono stati i Just Alpha (battuti per 3-0 in semifinale) e gli M19 (ex Albus NoX Luna).

La squadra, dopo l’ultimo 3-2 inferto a Likkrit e compagni, è approdata così alla fase Play in Stage del World Championship 2017, nella quale dovrà affrontare altri 11 team per guadagnarsi uno degli ultimi 4 posti del Group Stage.

Certo, siamo ben lontani dagli anni d’oro costellati di primi e secondi posti in competizioni internazionali. Ma per i nostalgici un risultato così basta e avanza per portare alla luce tanti ricordi, e poco importa se della formazione originale rimangono solamente il creativo jungler Danil “Diamondprox” Reshetnikov ed Edward Abgaryan, il “Thresh Prince”. Oggi, nonostante i riflettori puntino tutti su Parigi, è un piacere poter scrivere ben tornati in cima al mondo, Gambit!

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Russia

Twitch bannato in Russia

La Russia ha avviato una politica di controllo dei vari social media. Dopo il blocco …