Home / News / Cala il sipario sulla Rocket League Championship Series 3 – Europa inarrestabile

Cala il sipario sulla Rocket League Championship Series 3 – Europa inarrestabile

Le fasi finali della Rocket League Championship Series 3 si sono appena concluse e, sotto la pioggia di applausi degli spettatori, si cala il sipario. Sul palcoscenico dello storico teatro Wiltern di Los Angeles (California) un susseguirsi di squadre provenienti da tutto il mondo, hanno dato vita ad uno spettacolo intenso.

Il copione è stato un’opera emozionante, una storia di vendetta dove i Northern Gaming riscattano le sconfitte che li hanno relegati al 3° posto le stagioni precedenti e raggiungono la vittoria dopo un torneo difficile.

Gli attori della recita sono stati scelti con cura meticolosa: solo i migliori team di ogni regione hanno avuto il diritto di esibirsi.

Uno spettacolo di fama mondiale

Arrivano negli Stati Uniti le prime classificate della regione Europea. In ordine dalla prima alla quarta:

  • Mock-it eSports
  • Eu i FlipSid3 Tactics
  • The Leftovers
  • Northern Gaming

Rappresentano la regione Oceanica solo due team:

  • Alpha sydney
  • Just a Minute Gaming

A incendiare il pubblico di casa i migliori team americani:

  • NRG Esports
  • Rogue
  • Selfless Gaming
  • Denial Esports

Sotto lo sguardo di decine di migliaia di spettatori le squadre si son dimostrate all’altezza delle aspettative. Molte partite sono state combattute fino all’ultimo istante e tantissimi team hanno dimostrato il loro valore. La fase finale del torneo è stato caratterizzato quasi interamente però dal vecchio continente. Unico sprazzo di colore diverso, in un quadro quasi interamente colorato dal blu della bandiera europea, la presenza degli NRG Esports, in grado di arrivare al terzo posto.

Gli ultimi scontri

La recita si è conclusa con un fantastico crescendo. La luce dei riflettori ha illuminato la doppia sfida fra i Mock-It eSports EU e i Northern Gaming. I Mock-It arrivano al gran finale sconfiggendo tutte le avversarie nel winner bracket. La via dei Northern Gaming è passata invece dal loser bracket dove sono stati relegati ai quarti di finale. Il 4° team europeo ha dimostrato però una grande tenacia e nonostante il passo falso ha risalito la corrente per poi sconfiggere due volte di seguito la squadra più in forma del campionato. La serie finale è stata un duello continuo, con i Mock-It in grado di andare in vantaggio due volte e arrivare a un passo dal primo posto. Sul risultato di 3 a 2 i Northern Gaming hanno tirato ancora una volta fuori le unghie, e riescono a portare a casa due vittorie consecutive di misura.

Vincitori e sconfitti

Remco “Remkoe” den Boer, Nicolai “Maestro” Bang e David “Deevo” Morrow sono stati così incoronati campioni del mondo aggiudicandosi 55 mila dollari. Mock-It eSports EU, NRG Esports e The Leftovers si sono dovuti accontentare di spartirsi la rimanente parte del montepremi in palio di 150 mila dollari. Il team FlipSid3 Tactics dell’italiano Francesco “Kuxir97” Cinquemani non riesce purtroppo a superare le semifinali. Dopo esser stata sconfitta dagli NRG la squadra, già campione del mondo nella scorsa stagione, è stata definitivamente eliminata dalla competizione dai quarti classificati.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Russia

Twitch bannato in Russia

La Russia ha avviato una politica di controllo dei vari social media. Dopo il blocco …