Home / FPS / CS:GO / Recap IEM Sydney 2017

Recap IEM Sydney 2017

La dodicesima edizione del torneo di CS:GO targato Intel Extreme Masters, l’IEM Sydney 2017, si è tenuta a questo weekend. I team che hanno preso parte alla competizione sono stati 8: 6 di essi sono stati invitati all’evento, mentre gli altri 2 hanno vinto tornei di qualificazione in Cina e Oceania.

Il torneo si è svolto secondo il “metodo svizzero”: soltanto i team che sono riusciti a collezionare 3 vittorie sono potuti passare alla fase dei playoffs ad eliminazione diretta.

Fasi iniziali

Il team cinese dei ViCi Gaming non è riuscito a capovolgere le aspettative ed ha finito per perdere tutti i 3 match, diventando quindi il primo team eliminato dal torneo. L’altra “wild card” invece, i Chiefs eSports Club (team australiano), si è difesa molto bene. Il team ha infatti vinto contro i Renegades e i North, ma questo non è bastato a compensare la sconfitta subita da Astralis e le 2 contro OpTic Gaming. I danesi (North) non si sono mostrati in forma a questo torneo chiudendo la performance con una sola vittoria. Stesso punteggio è stato ottenuto dai Renegades che ancora cercano di riottenere i risultati dell’anno scorso.

A passare il turno sono stati SK Gaming, Astralis, FaZe Clan e OpTic Gaming. La prima semifinale ha visto i brasiliani (SK) andare contro il team nord-americano (OpTic) che però non si è dimostrato all’altezza di uno dei team più forti al mondo. Gli SK si sono quindi assicurati il primo posto in finale con un 2-0.

È stata poi la volta dei danesi contro i FaZe. Astralis ha cercato di prendersi la rivincita dopo la sconfitta in finale del SL i-League del mese scorso, ma nonostante siano riusciti a vincere il secondo match su Nuke, il team di “Karrigan” si è preso il posto in finale chiudendo l’ultima mappa, Train, sul 16-9.

La finale

I brasiliani hanno da subito preso vantaggio vincendo Train nonostante gli sforzi di “Karrigan” e “kioShiMa“. Su Cache SK ha invece dominato il team europeo, chiudendo la seconda mappa sul 16-7.

I FaZe però non si sono dati per vinti e grazie ad un ottimo primo tempo, e un clutch 1v2 di “rain“, si sono portati a casa Inferno portando la serie sul 2-1. Overpass è cominciata in maniera abbastanza bilanciata ma, una volta iniziato il secondo tempo, i brasiliani hanno preso controllo del match battendo FaZe e portandosi a casa la coppa.

Commenti

Altre info su Martino Andreozzi

Giovane, appassionato di videogame e probabilmente in lizza per il titolo di persona più sfaticata al mondo. Sogna di diventare abbastanza divertente da poter scrivere una biografia decente un giorno.

Controlla anche

faceit

FACEIT organizzerà il prossimo Major di CS:GO a Londra

Con ancora in mente lo spettacolo di Boston, non si può non esultare per l’ultima …