Home / FPS / Finale APEX Season 2: il riscatto e il trionfo dei Lunatic-Hai

Finale APEX Season 2: il riscatto e il trionfo dei Lunatic-Hai

I veterani ed eterni secondi Lunatic-Hai sono riusciti finalmente nell’impresa, vincendo la Finale APEX Season 2 di Overwatch contro il team rivelazione RunAway in una splendida quanto lunghissima (più di 4 ore di diretta) Best of 7, giocata al Korea University Tiger Dome di Seoul. Le due finaliste si sono aggiudicate rispettivamente 90.000 e 38.000 dollari, mentre a Whoru è andato il premio MVP della serata di 1.700 dollari.

Oltre alle grandi emozioni regalate dalle due squadre in gara, questo è stato anche l’addio all’OGN e alla Corea del Sud dei due caster Christopher “MonteCristo” Mykles and Erik “DoA” Lonnquist, i quali lavoreranno in America alla prossima Overwatch League.

Il degno spettacolo per una finale

Dopo un 2016 dolce-amaro, concluso con 2 secondi posti alla APAC Premier e all’Intel Extreme Masters Season XI Gyeonggi, Ryujehong e compagni sono finalmente riusciti a salire sul gradino più alto del podio, coronando una stagione quasi perfetta e riscattando la sconfitta subita nei quarti di finale del gruppo A.

Tuttavia, il match tra i 2 team è stato incredibilmente combattuto e, nonostante il risultato andato a favore dei veterani Lunatic-Hai, entrambe si sarebbero meritate il primo posto per l’ottima stagione, la tenacia dimostrata fino in fondo e le incredibili prestazioni a livello individuale dei singoli giocatori.

Ryujehong ha messo in chiaro ancora una volta di essere un vero e proprio pilastro della squadra, capace di trascinare i compagni non solo con Ana e Zenyatta ma addirittura con Soldier 76. Whoru è riuscito a vincere la personale sfida Genji VS Genji contro Haksal, tirando fuori delle giocate eccellenti, così come Miro ha ricordato al pubblico di essere una degno rivale dell’acclamatissimo Kaiser. A rubare la scena sono stati tuttavia Stitch, che in più di un’occasione ha dato del filo da torcere agli avversari con le sue incredibili doti con Tracer, ed Esca, che ha riscattato l’inizio stagione non brillantissimo con una finale giocata splendidamente.

Nonostante il matchpoint conquistato al 4° set, i RunAway non sono riusciti a mettere la ciliegina sulla torta in questa stagione eroica, (iniziata con il ritorno nella APEX dal relegation tournament), cedendo le ultime 3 mappe agli avversari. Per loro, questa è stata comunque un torneo da incorniciare, portato avanti con successo fino alla finale nonostante l’assenza di un main sponsor e di una gaming house nella quale allenarsi.

La APEX Season 3 è già alle porte

Con la Finale APEX Season 2 appena conclusa, noi tutti ci aspettavamo un bel po’ di riposo. A sorpresa invece, OGN ha annunciato la data di inizio della 3° stagione, che partirà tra sole 3 settimane (sabato 28 aprile).

Con la fine della Challenger Series, 4 nuove squadre (X6-Gaming, Rhinos Gaming Wings, Mighty AOD e MVP Space) sfideranno gli ultimi classificati di questa stagione dall’11 al 16 di aprile, sperando di ritagliarsi un posto in uno dei tornei più prestigiosi di Overwatch.

MVP Infinity, Afreeca Freecs Red, CONBOX Spirit e Flash Lux sono a rischio retrocessione e dovranno dimostrare di essere all’altezza della competizione, così come gli stessi RunAway fecero a dicembre dello scorso anno.

 

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

All-Star 2018

All-Star 2018: il meglio di League di Legends chiude la stagione 8

Con il mercato in corso e la nuova stagione alle porte, l’All-Star 2018 è stata l’occasione …