Home / FPS / Semifinali APEX S2: continua la favola dei Runaway

Semifinali APEX S2: continua la favola dei Runaway

Le semifinali APEX S2 hanno visto 2 fra i team più rinomati sulla piazza di Overwatch (Lunatic-hai e LW Blue) sfidare le squadre rivelazione del torneo (i nuovi arrivati Meta Athena e i Runaway, tornati a Seoul dopo il relegation tournament). Il risultato è stato però tutt’altro che scontato: sotto il tifo scatenato dei fan presenti all’arena, a passare il turno sono stati i Runaway e i Lunatic-Hai, dopo due intense Best of 5 giocate per interno fino all’ultimo set.

MATCH 1: Runaway VS LW Blue

Gli LW Blue, tra i favoriti per il primo posto, non sono riusciti a scavalcare il muro dei Runaway, nonostante le ottime premesse mostrate nei quarti di finale contro i KongDoo Panthera. A pesare è stata in particolar modo la prestazione non convincente del support Luna, che ha collezionato troppi errori con il Nano Boost di Ana.

Se il primo set, giocato su Lijiang Tower, è stato intascato con relativa facilità dai Runaway – grazie a bellissime azioni di Haksal con Genji e di un Kaiser on fire su Reinhardt – su King’s Row la difesa di questi ultimi ha vacillato moltissimo. Complice una composizione a 3 dps, che ha reso troppo facile per gli LW contrastare Haksal, ed un ottimo McCree sfoggiato da Flow3r in fase di attacco, la situazione è tornata subito in parità.

Su Hanamura i Runaway hanno riguadagnato immediatamente il vantaggio. In fase di attacco, Stitch è riuscito ad intrufolarsi nelle retrovie già al secondo assalto, uccidendo Luna e spianando la strada per la conquista dei due punti. L’attacco degli LW non è stato invece altrettanto deciso e, sotto il fuoco di Kox con Bastion, la squadra è dovuta arretrare dal punto B, chiudendo così il set sull’1-2.

La battaglia tra i due team è diventata sempre più serrata e il quarto set, Route 66, si  chiuso con un tiratissimo 4-3 per i Blue che hanno così riportato la situazione in parità per la seconda volta.

L’ultima mappa, Eichenwalde, è stata davvero sofferta per entrambe le squadre. In fase di difesa, i Runaway si fanno scivolare tra le mani l’occasione di chiudere gli avversari fuori dal secondo punto quando un coraggiosissimo Saebyeolbe riesce a tenere da solo il cronometro sull’overtime con Tracer giusto in tempo per i regroup dei suoi compagni, con i quali riesce a spingere il payload fino a fermarsi a soli 2,9 metri dalla fine del percorso. Purtroppo per gli LW, quei pochi passi sono stati fatali: l’attacco dei Runaway si è concretizzato grazie a un magistrale Schianto Sismico  su 5 target di Kaiser con Reinhardt, seguito da una bellissima Bomba Gravitonica di Bumper con Zarya, che ha fatto volare il suo team dritto in finale.

MATCH 2: Lunatic-Hai VS Meta Athena

A differenza dei Runaway, i Meta Athena hanno invece concluso la loro gloriosa maratona perdendo la seconda semifinale contro i veterani Lunatic-Hai. Sulla difficoltà del matchup non c’erano dubbi ma tutti, compresi gli spettatori su Twitch, hanno sperato fino all’ultimo in un gran finale tra i 2 outsiders.

Nei primi due set, giocati su Nepal e Eichenwalde, gli Athena hanno purtroppo commesso un unico e grossolano errore: non fare il giusto focus su Ryujehong. Il support ha dimostrato in questi frangenti di essere non solo uno dei più forti Ana in circolazione, ma di saper sfoggiare all’occorrenza anche un eccellente Zenyatta. Il suo Orb della discordia infatti, unito alla scarsa capacità dei MA di fare il giusto peel per le proprie retrovie, ha permesso a Whoru e Sayaplayer di eliminare con facilità i dps avversari con Genji e Tracer.

Sul parziale di 2-0 tuttavia l’orgoglio degli Athena è ritornato alla luce insieme alle fantasiose giocate che li hanno resi famosi questa stagione. Hanamura è stata dominata sia in attacco che in difesa, grazie anche a un paio di fatali errori di posizionamento di Ryu con Ana e ad una ottimo ChangSik con Winston, mentre al quarto set, dopo un primo tentativo andato a vuoto con Sombra, il creativo Libero ha tirato fuori dal cilindro un altro trucco. Con un bellissimo muro di Mei ha permesso all’intera squadra di piombare alle spalle degli avversari, intenti a difendere il payload nel primo tratto di strada di Dorado. Con la vittoria degli Athena in fase di attacco e di difesa, i LH sono stati così costretti a rimandare i festeggiamenti ancora per un altro set.

Per la quinta e decisiva mappa, la scelta dei Lunatic-Hai è ricaduta su Holliwood. Qui Ryu e compagni hanno dato esempio di grande coordinazione, chiudendo con successo sia la fase di attacco che quella di difesa e spegnendo il sogno dei Meta Athena.

Una finale imperdibile

Quella tra Runaway e Lunatic-Hai dell’8 aprile sarà una Best of 7 da non perdere, nonché un rematch della finale del Gruppo A che Ryujehong e compagni hanno perso 2 settimane fa. I Meta Athena e gli LW Blue giocheranno invece il 31 marzo per la medaglia di bronzo del torneo.

Le partite saranno come sempre trasmesse sul canale ufficiale Twitch di OGN, commentate in lingua inglese da MonteCristo e DoA.

 

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

LEC 2019

LEC 2019: ecco i team della nuova stagione europea di LoL

Il Rostermania è appena iniziata e in casa Riot Games si inizia a fare sul …