Home / MOBA / League of Legends / EU LCS SPRING 2017, ottava settimana: Sconfitte inaspettate e ritorno di Lucian

EU LCS SPRING 2017, ottava settimana: Sconfitte inaspettate e ritorno di Lucian

Per fosse curioso, questa è la build comprata da UOL Exileh di cui parlo.

Un paio di esiti a sorpresa ed il ritorno in auge di Lucian ADC segnano l’ottava settimana delle LCS Europee di League of Legends!

 

Fnatic VS Roccat

I Roccat hanno mostrato quanto potenziale possa avere il loro approccio strategico e quanto i Fnatic possano essere carenti sulla visione di gioco.
Stupefacente l’influenza dei tre Draghi della Nuvola nella seconda partita: per i Fnatic era praticamente impossibile gestire gli spostamenti avversari.
Questa partita ha dimostrato che il Drago più snobbato del Rift abbia in realtà un potenziale non indifferente. Tanto di cappello ai Roccat per aver modificato la loro strategia in base a quello che l’RNG ha offerto, ovviamente.

 

H2K Vs Unicorns of Love

Pessima performance degli H2K, che si lasciano sconfiggere come dei principianti da una Leblanc in snowball con una build ridicola (sto scherzando ovviamente, il nerf l’ha riformattata praticamente).

 

Per chi fosse curioso, questa è la build seguita da UOL Exileh di cui parlo.

 

Tornando seri per un secondo, spero di non vedere mai più H2K Chei con Malzahar (abbiamo visto giocate orride da parte sua, tra cui anche delle ultimate interrotte per errore).

Ed è difficile fare brutte giocate con Malzahar.

 

 

Misfits VS G2 Esports

Un bel match tra le prime due squadre del Group A, che ha messo in luce il potenziale dei Misfits (perchè non giocano sempre coordinati come nella seconda partita?).
I G2 Esport hanno avuto un vacillamento, causato dal pick\ban della seconda partita: è stata una pessima idea usare Lulu e Kalista ed avere così poco range nel team, particolarmente contro Zyra ed Ahri.

Bello vedere di nuovo Lucian, che grazie al buff si è dimostrato essere davvero temibile: i danni totali non sono stati tanti, ma enorme potenza in laning phase ed incredibile autonomia in team fight hanno permesso a Zyra di fare danni AoE senza preoccuparsi di fare peeling per lui.

 

 

Classifica Aggiornata

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

NHL Gaming World Championship

Il finlandese Erik Tammenpaa vince la stagione inaugurale della NHL Gaming World Championship

L’hockey è uno dei numerosissimi sport che quest’anno hanno deciso di compiere il primo importante …