Home / News / TING Open S3 – Snute sfonda il muro coreano

TING Open S3 – Snute sfonda il muro coreano

Quarti di finale da brividi

I quarti di finale della stagione 3 del TING Open hanno regalato ai tanti appassionati di Starcraft II un vero e proprio spettacolo domenicale davvero entusiasmante.
A far fronte al blocco di giocatori coreani (Keen, TRUE, Stats, aLive e GuMiho), l’Europa si presentava ai nastri di partenza con due giocatori di assoluto rilievo quali Snute e Nerchio che nel girone europeo si erano classificati rispettivamente primo e secondo, qualificandosi di diritto alla fase playoff della competizione.
Per l’America invece l’unico superstite ad uscire indenne da un vero e proprio girone di qualificazione di ferro è stato Neeb che prima della giornata di ieri, sembrava essere uno dei favoriti per il passaggio alle semifinali del TING Open.

KeeN vs Snute – l’Europa batte un colpo

Vittoria convincente per il giovane giocatore norvegese che di fronte a un “ripescato” KeeN non si è lasciato intimorire dalla bandiera coreana posta vicino al nickname del suo avversario riuscendolo a sconfiggere rapidamente con un secco 3-0 che non lascia adito ad alcun tipo di dubbio sulla superiorità di Snute, almeno in questo matchup.
Bisogna sottolineare tuttavia che l’incontro tra Snute e KeeN non si sarebbe dovuto giocare, in quanto il giocatore coreano aveva terminato all’ultimo posto il proprio girone nel Ro32 della competizione, per poi essere ripescato solo successivamente.

TRUE vs Stats – il Protoss domina il derby coreano

Nonostante un ottimo inizio per TRUE a causa della vittoria su Newkirk Precinct TE, il giocatore Zerg coreano ha dovuto subire il tremendo ritorno del suo diretto avversario Stats che ha dapprima pareggiato i conti su Honorgrounds e poi dopo essere passato in vantaggio su Paladino Terminal ha chiuso i giochi grazie ad un game assolutamente spettacolare su Abyssal Reef.
Un passivo di 3-1 assolutamente pesante per TRUE che probabilmente avrebbe dovuto giocare con un pizzico di cattiveria agonistica in più nelle ultime tre partite.
Bisogna sottolineare tuttavia che Stats ultimamente è davvero in grande forma e non è sicuramente tra i giocatori in attività più facile da affrontare come avversario.

Nerchio vs aLive – colpito e affondato

aLive è quel tipo di giocatore che potrebbe essere etichettato come “cavallo pazzo”, recentemente protagonista di una grande prestazione all’IEM World Championship di Katowice, si presentava a questo match contro Nerchio da assoluto favorito.
L’inizio tuttavia è stato completamente ad appannaggio del giocatore Zerg polacco che era riuscito a fare breccia nelle difese avversarie e aveva guadagnato un match point trovandosi in vantaggio per 2-0 prima del terzo e ipotetico ultimo incontro su Proxima Station.
Proprio in quest’ultima mappa il Terran ha invertito il trend negativo di sconfitte infliggendo un affondo all’avversario proprio nel momento di migliore forma psicologica del polacco
Complice un probabile sbandamento emotivo Nerchio non è più riuscito a dare forza al suo gioco cadendo rovinosamente prima su Cactus Valley e poi su Honorgrounds dove aLive ha chiuso i conti imponendo il risultato sul 3-2 definitivo.

GuMiho vs Neeb – America OUT

Neeb appare negli ultimi tempi davvero irriconoscibile.
Seppur arrivando sempre tra le prime posizioni, il giocatore americano sembra essere ben lontano dallo stato di forma del 2016 che gli aveva permesso di ottenere i risultati più prestigiosi di tutta la sua carriera esportiva.
Nello scontro decisivo per le semifinali GuMiho non ha lasciato davvero scampo al giocatore americano mandato KO dal gioco brillante e privo di qualsivoglia sbavatura del Terran coreano.
Il risultato finale segna 3-0 in favore di GuMiho, un risultato severo ma assolutamente corretto da un punto di vista agonistico.

Semifinali di livello magistrale

Le semifinali che prenderanno il via il 25 marzo 2017, sembrano prospettarsi di assoluto livello.
Nella parte alta del tabellone l’ultima speranza europea, Snute, dovrà affrontare uno Stats che sembra essere tornato a livello spaventosi e che a mio modo di vedere rappresenta uno scoglio quasi insormontabile per il norvegese che sarà chiamato ad un vero e proprio miracolo per poter passare il turno.
Nella parte bassa del tabellone il derby coreano tra aLive e GuMiho appare estremamente incerto, personalmente ritengo che il secondo sia leggermente avvantaggiato sul primo.

Non ci resta che aspettare, restate connessi qui su TGM esports per leggere tutte le novità sul TING Open 2017 S3!

link utili:

liquipedia

Commenti

Altre info su Leonardo Vilona

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha collaborato con molte realtà nel mondo degli eSports come amministratore e redattore, prima di approdare su The Games Machine Esports. Il suo sogno è quello di diventare giornalista. Il suo obiettivo è quello di dare un'informazione videoludica competitiva a 360°, The Games Machine Esports rappresenta per lui una grande opportunità!

Controlla anche

Ben Brode lascia la Blizzard

È di ieri sera la notizia che ha lasciato i giocatori di Hearthstone a bocca …