Home / News / Sorprese e spettacolo al Frostbite 2017

Sorprese e spettacolo al Frostbite 2017

Questo fine settimana, da Venerdì 24 a Domenica 26, il torneo Frostbite 2017  ha incendiato l’animo dei fan dei picchiaduro mostrando in diretta, sul canale Twitch UnrivaledTournaments, alcune fra le più accese ed emozionanti partite di Super Smash Bros Wii U mai viste.

Sotto lo sguardo attento di decine di migliaia di spettatori simultanei, e dei presenti al Wyndham Garden ad Ann Arbor (Michigan), i partecipanti al torneo han dato sfoggio delle proprie abilità e dimostrato i motivi per i quali i più esperti veterani vantano sulla propria maglietta gli stemmi degli sponsor che li sostengono durante la loro ascesa nel ranking mondiale.

La prima sorpresa del torneo

Non saranno tuttavia solo i professionisti a brillare, in questo torneo aperto a chiunque abbia i dollari per l’iscrizione in tasca e il fegato per provare a raggiungere le luci della ribalta. Uno dei nuovi arrivati, “Komota“, utilizzando Kirby (uno dei personaggi meno apprezzati sul piano agonistico) è riuscito a sconfiggere durante le fasi iniziali della competizione “Ally“, uno tra i giocatori più forti e in forma del momento, sponsorizzato attualmente dai Cloud 9.

Nella prima fase dell’incontro Komota è sembrato visibilmente impaurito e in difficoltà, e anche i telecronisti hanno dato al giovane ben poche chance di vittoria, pronosticando una facile e veloce vittoria per il ben più esperto Ally. La sorpresa è arriva dopo il primo round, quando Komota ha iniziato a prendere il ritmo del nemico, dimostrando di esser più che capace di sfruttare la debolezza aerea di Mario. Con un’ottima capacità di utilizzare al meglio l’elasticità di Kirby, schivando con veloci colpi bassi le mosse del più famoso idraulico al mondo, ha concuso l’incontro con uno splendido colpo in volo.

Nonostante la vittoria Komota non è riuscito ad avanzare nel torneo, a differenza dello sconfitto del match che, dopo essere stato relegato nel loser’s bracket, è comunque riuscito a raggiungere le fasi conclusive dell’evento.

I vincitori

Ad aggiudicarsi la sezione 1 vs 1 del torneo è stato TSM|ZeRo; con il suo Diddy Kong il cileno nazionalizzato americano ha battuto in finale Tsu e il suo Lucario, ottenendo il titolo di Campione e vendicando la sconfitta subita nelle finali del winner’s bracket per mano dello stesso giocatore nipponico.

La finale di coppia è stata invece vinta da C9|Ally (esattamente la stessa persona di cui abbiamo parlato sopra) e FOX|MKLeo i quali, utilizzando Mario e Cloud, hanno dimostrato una netta superiorità non finendo mai K.O. contro il Corrin di Pulse|Ryuga e la Bayonetta di MVG|Salem.

Assolutamente da ricordare è stat infine la sfida di gruppo fra Nord America e Giappone dove, dopo emozionanti e tirati incontri, il Giappone ha vinto in rimonta in quella che verrà ricordata come una delle migliori serie di Smash fino ad oggi.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

DreamHack Summer 2018

DreamHack Summer 2018 – Dall’Hearthstone grand Prix al MSB

Esattamente come nelle sue edizioni passate (l’ultima in ordine di tempo è stata quella di …