Home / Esport / IeSF: 2016 colmo di impegni tra summit e ricche partnership

IeSF: 2016 colmo di impegni tra summit e ricche partnership

La International e-Sports Federation – organizzazione globale di promozione degli sport elettronici con base in Corea del Sud – continua il suo cammino negli esports iniziato nel lontano 2008. L’ultimo torneo in ordine di tempo è stato l’8° e-Sports World Championship di Giacarta, dove l’Italia guidata da Italian e-Sports Association e da Personal Gamer si è classificata ottava su 31 nazioni partecipanti.

Ma gli impegni istituzionali di IeSF non finiscono qui, anzi proseguono per vie traverse attraverso accordi e conferenze con partner e membri associati di tutto il mondo.

2016 Global e-Sports Executive Summit

IeSF - SportAccord Convention PanelIl primo grande evento estivo è stato il 2016 Global e-Sports Executive Summit di luglio. Promosso da IeSF e World Cyber Arena, l’incontro è stato organizzato durante il ChinaJoy, la più grande e importante fiera espositiva cinese sull’intrattenimento digitale.

L’evento, nella quale è stata presente anche l’Italia con il Presidente di ITeSPA Paolo Blasi, è stata un’occasione unica per tutti i partecipanti. Lo scopo è stato quello di condividere idee riguardo i diversi settori dell’esport e discutere temi di grande importanza – tra i quali la strada per un riconoscimento come sport ufficiale e la tutela e il benessere degli atleti.

Partnership con Alisport

IeSF partnership con Alisports

Sempre nel mese di luglio, IeSF ha annunciato un’importantissimo accordo (l’Exclusive Strategic Partnership) siglato con Alibaba Sports Group (AliSports). La sezione sportiva del colosso cinese di e-commerce mira infatti a fornire ogni tipo di servizio agli appassionati sportivi ed esportivi, dalla biglietteria al broadcasting.

Entrambe le parti hanno manifestato gli stessi interessi e obiettivi, tra i quai l’organizzazione di tornei amatoriali aperti a tutti e di altri dedicati ai professionisti, la costruzione di arene dedicate e il riconoscimento internazionale degli esports come sport.

IeSF ha compiuto il primo grande passo sostenendo i World Electronic Sports Games (WESG) a dicembre dello scorso anno. AliSports ha investito nel torneo ben 149 milioni di dollari, stanziando un gigantesco montepremi complessivo di 5,5 milioni.

Il CEO Zhang Dazhong ha dichiarato: “Essendo l’organizzazione internazionale più autorevole nell’industria dell’esport, IeSF si è impegnata nel promuovere il movimento videoludico competitivo puntando addirittura verso i Giochi Olimpici, e questo coincide con i nostri ideali. Siamo onorati di cooperare con IeSF perché penso che entrambe le parti possano promuovere insieme lo sviluppo globale dell’industria globale del settore”.

Il Presidente di IeSF, Mr. Byung Hun Jun, ha inoltre aggiunto: “Questa partnership è un grande passo per noi. Credo che sia IeSF che AliSports potranno massimizzare le loro forze grazie a questa partnership e concentrare tutti gli sforzi per raggiungere in tutto il mondo quanti più fan possibili”.

 Accordi siglati con World Mobile Games

IeSF e World Mobile Games

Un altro accordo importante è stato siglato da IeSF con World Mobile Games (WMG) il 28 luglio 2016 per la creazione di una piattaforma globale di broadcast di esports.

WMG TV, sviluppata da WMG, è un’applicazione per smartphone che consente agli utenti di fare streaming di giochi per cellulare direttamente dal proprio dispositivo portatile senza l’ausilio di PC o fotocamere digitali. Questa tecnologia potrà essere usata in futuro anche per social streaming e come piattaforma per il live stream di esport per cellulari.

Il Presidente di IeSF ha dichiarato in proposito: “Fino ad ora, IeSF ha compiuto molte ricerche e studi sull’esport “del futuro”. Abbiamo sviluppato un certo interesse e intravisto delle possibilità nel mercato del mobile così abbiamo pensato a questa piattaforma, che pensiamo diventerà un ottimo strumento attraverso il quale occuparci di ogni ambito dell’esport e gettare l’occhio sul  suo futuro”

 

Commenti

Altre info su Redazione

Controlla anche

we have org

I We Have Org di Midna si qualificano per gli Overwatch Contenders

Lorenzo “Midna” Nulli sarà il primo giocatore italiano a competere negli Overwatch Contenders europei. Il diciannovenne, insieme …

Lascia un commento