Home / FGC / DNF Duel / Brussels Challenge Major: Un Prime in Belgio
Brussels Challenge Major

Brussels Challenge Major: Un Prime in Belgio

Il Tekken World Tour ha avuto, lo scorso fine settimana, il primo degli eventi Dojo Prime presenti in calendario.
Uno degli eventi che hanno sostituito il circuito Challengers si è disputato in Belgio con il Brussels Challenge Major.
Una delle più importanti rassegne dedicate al mondo dei picchiaduro ha avuto tale evento come Main Event della rassegna.
Competizione, riservata alla regione West Europa, che metteva punti importanti per la corsa al Mondiale.

Occasione in cui il folto gruppo di giocatori provenienti da Germania e Regno Unito hanno dovuto cedere il passo a due dei maggiori esponenenti della scena europea.
SuperAkouma e Fergus sono i protagonisti dell’ultimo atto con il francese vincitore della Winner Bracket mentre l’irlandese accede a tale step attraverso una feroce rimonta nella Lossers Bracket.
Una contesa tra i due in cui ad uscire vincitore è il transalpino, il quale si conferma uno dei giocatori più forma del panorama mondiale.
Un 3-1 in cui l’Akuma player liquida agilmente la pratica Asuka ottenendo, in questo modo, la vetta del ranking regionale.

Gli altri tornei

Non solo Tekken, il Brussels Challenge Major ha messo in scena altre sette competizioni dedicate al mondo dei picchiaduro.
Tra essi, si registra la prima on stage di DNF Duel, il nuovo titolo di casa Arc System Works, la quale registra l’affermazione di Callum “Mystic” White.
Il britannico inizia nel migliore dei modi quest’avventura conquistando il titolo in maniera netta senza subire sconfitte di set.
Esempio è l’ultimo atto in cui l’inglese con Hitman, sconfigge la coppia Crusaders/Swift Master del connazionale TalesofMre

Tra i protagonisti anche lo svedese Leffen, il giocatore, conosciuto principalmente nel mondo di Smash, conquista l’alloro in quel di Strive.
Il portacolori dei TSM sconfigge nell’ultimo atto il francese Skyll in una sfida combattuta ad armi pari.
Una contesa risolta solo nel reset match in cui lo scandinavo, con Zato-1 sconfigge il Sol Badguy del francese col punteggio di 3-0.
Vittoria che valeva un viaggio all’EVO 2022, premio che Leffen ha devoluto in favore del transalpino.

Gli altri titoli presenti nella rassegna svoltasi nella capitale belga vengono conquistare da parte di:
King of Fighters XV – Zouni (Marocco)
Street Fighter V – Rikemansbarnet (Svezia)
Guilty Gear XrdR2 – Nyphi7 (Francia)
GranBlue Fantasy Versus – NEVIR (Francia)
Dragon Ball FighterZ – Omiro (Belgio)

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Iron Leg

The Iron Leg 5: Punti per la Top 16

Nuovo appuntamento per il The Iron Leg 2022 la rassegna di tornei di Tekken facenti …