Home / Approfondimenti / LoL World 2022 N.6: inizio, Continuo e Pausa

LoL World 2022 N.6: inizio, Continuo e Pausa

Sesta puntata di LoL World 2022, il report su quello che succede nei maggiori campionato di League of Legends.
Una settimana in cui per alcune regioni arriva il tempo di prendersi una pausa per ritornare con le pile cariche.
Il capodanno lunare permette ad LPL ed LCK di chiudere la prima parte delle loro fatiche per poi ritornare in campo il prossimo 9 Febbraio.
Un ritorno che vedrà due formazioni ancora imbattute e in cima alla classifica e una terza a seguire le loro orme.
T1 e LNG Esports ottengono la vetta solitaria dei loro rispettivi campionati, approfittando anche delle cadute delle avversarie.
Faker e compagni vincono, al terzo set, i due scontri diretti contro i Nongshim Red Force e Damwon Kia e nel contempo ringrazino i KT Rolster.
Il quintetto guidato da Rascal blocca l’avanzata dei Gen.G con un netto 2-0 dopo poco più di un ora di gioco.

La compagine cinese, invece, regola agilmente la pratica Team WE e lo scontro diretto, al terzo set, contro i FunPlus Phoenix.
Due vittorie per Tarzan e soci che permettono di godere, da spettatore, le vicende attorno la prima rivale ossia i Victory 5 
Il roster acquisito dai Ninjas in Pijamas,  deve cedere il passo ai Weibo Gaming e si vedono scavalcare dai Royal Never Give Up.
Una classifica, corta, che vede ancora una seconda formazione ancora imbattuta ossia i campioni del mondo in carica degli EDWard Gaming.
I bianconeri possono acquisire la vetta visto che hanno una partita in meno rispetto agli LNG, obiettivo facilmente raggiungibile già nella prossima tornata.
Al ritorno, la leader dovrà affrontare lo scoglio rappresentato dai BliBli mentre gli EDG dovranno affrontano i sopracitati WE, ancora a secco di vittorie.

L’Europa continua, l’America inizia

Con i due campionati principali d’oriente in pausa, l’Occidente sarà protagonista delle cronache dei prossimi sette giorni.
Questo lato del LoL World 2022 in cui i protagonisti primari in questo scenario sono i Rogue, unica compagine a rimanere imbattuta all’interno delle LEC.
I ladroni mettono una seria ipoteca sulla conquista delle posizioni importanti per la seconda fase, quella che condurrà al titolo europeo.
Larssen vincono sia lo scontro diretto con i Fnatic che il match di respiro internazionale contro il Team Vitality.
Due vittorie che permettono ai blue navy di staccare la compagnia con i sopracitati Fnatic e G2 Esports lontani di due lunghezze.

Sette giorni che andranno come scenario di gara anche il Nord America, il quale inizierà il nuovo percorso delle LCS.
Una nuova stagione che ha avuto una fase di preparazione rappresentata dai LockIn in cui le dieci compagini hanno avuto il modo di trovare amalgama e sinergia tra i vari roster.
Competizione che registra l’affermazione dei Team Liquid, i quali iniziano nel migliore dei modi il nuovo ciclo targato Bjergsen/Bwipo.
I cavallucci concludono tale rassegna con una netta vittoria per 3-0 contro gli Evil Geniuses e si ergono come primi favoriti alla conquista del titolo nordamericano.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Reputation

OIES Esports Reputation Report: Il primo del 2022

Torna l’appuntamento con l’Esport Reputation Report, l’analisi realizzata da OIES in collaborazione con KPI6. Prima …