Home / Approfondimenti / Rostermania 2021 Part 4: Artifici cinesi e nuovi orizzonti
Rostermania 2021 Part 4

Rostermania 2021 Part 4: Artifici cinesi e nuovi orizzonti

Rostermania 2021 Part 4 scoppiettante, dopo la calma delle scorse settimane, ciò dovuto al superamento della scadenza del 16 Dicembre.
Una data importante, visto che si apriva ufficialmente il mercato trasferimenti cinese per gli acquisti e cessioni dall’estero.
Evento che si collega a uno dei casi di mercato che hanno infiammato le prime settimane di questa sessione.
La telenovela Nuguri, infatti, giunge al capolinea con l’annuncio del nuovo porto cge accoglie il toplaner campione del mondo.
Si tratta dei FunPlus Phoenix, i quali ritornano ad avere un rappresentante coreano su quella lane dopo le deludenti prestazioni di Khan.

Per i vincitori dei Worlds 2019 manca solo un tassello per completare il roster per il prossimo anno ossia la posizione di Jungler.
Rumors e voci di corridoio mormorano dell’arrivo di Shad0w, l’italo/cinese, ex Mad Lions, ha deciso di rimanere in Cina fino alla soluzione dell’emergenza coronavirus in Europa.

Le altre non guardano

Il colpo da 90 dei FunPlus non ha sorpreso le altre contendenti alla trono delle LPL, con tanti movimenti di mercato e promozioni dalle Academy.
Esempio del secondo caso sono i Suning Gaming, i vice campioni del mondo promuovono OwO (ora chiamato ON) nel ruolo di Support titolare e Dian in quello di Coach principale.
Grossi cambiamenti in casa EDward Gaming dove, registrano un gradito ritorno nello starting five iniziale.
Si tratta di ClearLove, bandiera storica del team, il quale, dopo l’anno passato in coach staff, ha deciso di ritornare come giocatore attivo nel ruolo di Jungler.

Assieme allo storico jungler arrivano in casata EDG giocatori del calibro di Viper (ex Griffin e HLE), Gori (SKT1) e Flandre (LNG).
Grossi arrivi anche all’interno dei JD Gaming, i quali acquistano xiye dai LGD e portano in Cina l’ADC Mystic dagli Afreeca Freeks.
Calma apparente in casa Top Esports, i campioni nazionali in carica sono intenzionati a confermare il roster dello scorso anno, aggiungendo solo il support Zhuo nella posizione di riserva.
Con gli LGD rivoluzionati e formazioni quali Invictus ed RNG intenzionati a puntare su giovani talenti locali, la palma del Dark Horse viene acquisita da tre roster in cerca di concretizzazione.
BliBli, LNG e Team WE hanno portato nuovi elementi che possono alzare di loro status all’interno del campionato.
L’arrivo di giocatori come Tarzan, Aiming e Curse danno nuove potenzialità ai citati team verso lidi ben più ambiti.

Date e nuovi organizer

Il Rostermania 2021 Part 4 fornisce anche informazioni riguardanti gli altri campionati dove la nuova stagione sta per arrivare.
Esempio sono le LCS, il campionato nordamericano, cambia il proprio format per la nuova stagione introducendo delle novità.
In primis il Lock-In, una preseason di tre settimana con premio da 150.000$ alla formazione che ha realizzato le miglior performance.
In seconda battuta, i playoff primaverili saranno giocati solo da sei team mentre otto formazioni parteciperanno alla seconda fase estiva.

Il 22 Gennaio sarà il turno dell’Europa dove le LEC avranno inizio ufficialmente con la prima settimana di match.
Novità importanti, infine, arrivano dall’Oceania, le OPL, le quali avranno un nuovo organizzatore, dopo l’abbandono di Riot Games, per questa (ultima?) stagione.
Si tratta di ESL che, attraverso la sua sede locale e assieme a Guinevere Capital, organizzeranno la stagione 2021 del League of Legends australiano.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

normalità

2021 Preview: Speranze per una nuova normalità

Il 2020 è alle spalle, l’ultimo anno è stato tra i più martoriati che la …