Home / Approfondimenti / LoL World 2020 # 14: L’arrivo dei primi campioni
World 2020 # 14

LoL World 2020 # 14: L’arrivo dei primi campioni

LoL World 2020 # 14  rappresenta una tappa fondamentale di questa annata del competitivo di League of Legends.
Tre finali hanno illuminato questo fine settimana con Europa e Nord America a far da palcoscenici principali.
Tanti i protagonisti scesi in campo in questa due giorni dove le maggiori attenzioni degli addetti ai lavori era rivolta all’ennesimo capitolo della sfida tra Fnatic e G2
Tredici titoli mondiali e una supremazia che dura dal lontano 2013, questi erano i principali ingredienti della sfida tra le due formazioni.
Il tutto condito con il secondo MVP della sessione consecutivo conquistato da Jankos, il quale lo elegge tra i migliori junger al mondo.

Una sfida tanto attesa ma che deluso le aspettative di chi si attendeva uno scontro fino agli ultimi minuti dell’ultimo set.
In 90 minuti i G2 liquidano la pratica Fnatic con un secco 3-0 dove Caps e compagni hanno imposto il loro ritmo di gioco sin dal primo game.
Una dimostrazione di forza avuta anche in occasione del terzo set dove i samurai hanno saputo reagire alla timida reazione degli arancioneri.
Una vittoria che pareggia il numero di edizioni vinte(7) e che può rappresentare la prima chiave di lettura verso le Summer Split.

Una nuova era, invece, è iniziata in Nord America dove a salire sul trono delle LCS sono i Cloud 9, i quali ritorno al successo dopo 6 anni d’attesa.
Una degna conclusione per la cavalcata dominante di Zven e compagni in questa prima parte di stagione, una vittoria che conclude una lunga rincorsa.
Una vittoria ottenuta in maniera schiacciante contro i sorprendenti Flyquest, i quali non sono riusciti ad arginare lo strapotere degli azzurri.
Un 3-0 secco con cui i Cloud 9 pongono le basi per l’inizio di una dinastia sulla falsariga di quella realizzata dai Liquid.

Emisfero asiatico

il LoL World 2020 # 14 è iniziato con il primo nome iscritto all’interno delle partecipanti al prossimo MSI in programma a Luglio.
Si tratta dei Team Flash, formazione che ha conquistato le VCS, il principale campionato del Vietnam.
Rispetto a ciò visto in Europa ed Nord America, la sfida tra Flash e i GAM Esports è stata più accesa con degna conclusione al quinto set.
Un tiebreak concluso in 30 minuti dove il Team Flash ha inserito le ultime energie rimaste per produrre lo scatto vincente per il 3-2 finale.

La prossima settimana altri tre nomi si aggiungeranno alla lista delle partecipanti alla seconda competizione più importante di LoL
Russia, Oceania e, in particolar modo, la Corea decideranno quali saranno le loro rappresentanti alla rassegna di Luglio.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Demoskopea

Demoskopea: Italiani, popolo di Santi, Poeti e Esports player

Italia: Un paese la cui popolazione si definisce di santi, poeti e da oggi anche …