Home / Approfondimenti / Overwatch World Cup 2019: Il mondiale delle rinunce
Overwatch World

Overwatch World Cup 2019: Il mondiale delle rinunce

Tra pochi giorni inizia l’annuale sessione del BlizzCon, il più grande evento dedicato al mondo Blizzard. Tra annunci e premiere, grande è l’attesa per le finali di varie competizioni collegate ai popolari titoli della casa di Irvine.
Una di queste è l’Overwatch World Cup, il torneo del nazionali giunto alla quarta edizione dove la Corea del Sud cercherà di conquistare l’ennesimo alloro.
L’edizione 2019, che vedrà ai nastri di partenza anche il Team Italia, sarà ricordata, in primis, per le rinunce a partecipare da parte di molti team.

Il peso di una resa

Delle 47 Nazioni annunciate ai nastri di partenza ben 13 di esse hanno deciso di non prendervi parte. Nazioni di caratura media come Polonia o Svizzera, o piccole realtà come Argentina e Malesia, hanno dovuto dare forfait adducendo per lo più motivazioni di stampo economico.

Il punto focale di tali situazioni sono state le scelte di Blizzard in tema di distribuzione risorse. Il ridurre i fondi e distribuirli alle cosiddette “teste di serie” ha portato tali nazionali a una ricerca fondi, talvolta inutile, tra sponsor ed eventi.
Una caccia al tesoro alla quale ha partecipato anche il team Italia, una corsa che si è conclusa con successo grazie all’intervento del The Pepegas Team.

Inoltre si aggiunge il come la casa produttrice abbia interesse principalmente verso quelle leghe, Overwatch League e la neonata CoD League, il cui sistema delle franchigie è oggetto di numerosi interventi da parte della casa californiana.

Infine c’è da considerare anche l’aspetto organizzativo della Overwatch World Cup. Passare da qualifiche regionali più finale a realizzare più fasi ma all’interno del Blizzcon scoraggia quei team, di terza o quarta fascia, con limitate possibilità di accedere al main stage.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

World Esports League

World Esports League: la storia di una brutta pagina esportiva

Cinque tornei, un montepremi da un milione di euro e una finale nella suggestiva cornice …