Home / Approfondimenti / Fairness for High-Skilled Immigrants Act: la proposta che fa trenare il mondo Esports Usa
High-Skilled Immigrants Act

Fairness for High-Skilled Immigrants Act: la proposta che fa trenare il mondo Esports Usa

Uno dei cavalli di battaglia della presidenza Trump è il controllo del flussi migratori,  sia clandestini che regolari. Tra provocazioni e fatti reali, la politica del presidente degli Stati Uniti sta lasciando forti conseguenze in molti settori in cui si richiede manodopera specializzata.
Tra di essi c’è ci sono anche quello videoludico e quello esportivo, i quali  stanno vivendo ore di preoccupazione per via di una proposta di legge approvata lo scorso Luglio dal Congresso.
La Fairness for High-Skilled Immigrants Act rivoluziona il metodo della concessione dei visti passando dal 7% al 15% di base annua in riferimento al numero di famiglie presenti sul territorio. Purtroppo essa prevede anche l’eliminazione del 7% su base annua in merito al concessioni di visti per lavoro.

La misura mira a colpire paesi quali India e Cina, dove la richiesta di specializzati in quei paesi è alta. ” La Fairness for High-Skilled Immigrants Act aumenterà di molto il tempo per la richiesta dei visti per nazioni fino a un massimo di 20 volte maggiore rispetto alla procedura odierna” ha dichiarato su Engadget, Genie Doi, avvocato di Los Angeles operante nel settore Sport ed Esports, il quale aggiunge: “Non solo ciò, una proposta del genere porterà anche ad un aumento del tempo di richiesta della green card, un indiano o un cinese potrebbe aspettare anche 20 anni per ottenerla.

Le conseguenze

Il testo, ora al Senato, qualora diventasse legge, provocherà una rivoluzione all’interno di molte leghe in cui vi è la prevalenza di giocatori stranieri, come la Overwatch League o le LCS.
I ragazzi arrivano infatti negli States attraverso il visto “EB-1“della durata di 24/36 mesi, rilasciato per soggetti che eccellono anche in questo campo.
Un passaggio in legge della Fairness for High-Skilled Immigrants Act darà poche quindi possibilità ai team di poter acquisire talenti extra-americani.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Esports Earnings e pay gap – Women & Esports: parte 1 | Approfondimenti

Le classifiche di Esports Earnings parlano chiaro, o almeno così sembra. La somma dei montepremi …