Home / Approfondimenti / Il caso Jordan Herzog: Crescere tra i videogiochi
Jordan Hergoz e il padre
Jordan Herzog col padre

Il caso Jordan Herzog: Crescere tra i videogiochi

Nelle ultime ore non si fa altro che parlare del caso di Jordan Herzog, un adolescente americano il cui padre ha deciso di fargli abbandonare il liceo, la Lincoln-Sudbury Regional High School, per farlo concentrare sulla carriera competitiva su Fortnite.
Lo stesso genitore ha spiegato la propria scelta al quotidiano Boston Globe parlando di come i videogiochi facciano ormai parte del destino di Jordan, letteralmente cresciuto in loro compagnia. Il giovane Hergoz ha iniziato a giocare alla tenera età di 3 anni, a 7 è diventato un proplayer di Halo mentre a 12 ha vinto il suo primo torneo offline con un premio da 2000$ di accessori per il gaming.

Oggi, il ragazzo spende dalle 12 alle 16 ore al giorno sul pc, tra una ranked sul popolare battle royale e studi su una piattaforma online tra le proteste della madre che lo voleva distogliere da tutto ciò facendolo intraprendere una carriera nel tennis.
Finora ho guadagnato 70.000$ e ciò rappresenta il modo migliore per guadagnare denaro e non lavorare per il resto della mia vita” ha dichiarato Jordan allo stesso quotidiano. Un sogno che potrebbe realizzarsi visto che Crimz è riuscito a qualificarsi alla Fornite World Cup, che mette in palio al vincitore un primo premio da 3 milioni di dollari.

Lasciare crescere

Quello del giovane Herzog non è affatto un caso isolato, non solo nel mondo del gaming ma anche in differenti ambiti sportivi e non.
Basti pensare, sempre rimanendo negli States, alle madri che portano le proprie bambine ai concorsi di bellezza o, guardando in casa nostra, ai padri che portano i loro figli a scuola calcio e finiscono per litigare con l’allenatore di turno per il poco spazio concesso a quello che, per loro, potrebbe essere il nuovo Ronaldo.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Esports e Wrestling

Esports e Wrestling: l’esempio del CEO di Orlando

Talvolta capita di leggere dello strano connubio tra esports e Wrestling, due mondi all’apparenza lontani …